JOHNNY FREAK "Sognigrafie" LP
 

Artista: JOHNNY FREAK
Titolo: “Sognigrafie”
Stile: Alternative Rock
Formato: Lp
Etichetta: Red Cat Records
Distribuzione: Audioglobe/The Orchard
Provenienza: Cassino (Frosinone)

 
 
RASSEGNA STAMPA
BIOGRAFIA

I Johnny Freak nascono nel Novembre del 2005 dall’unione di diversi musicisti della provincia di Frosinone, i quali, dopo diverse esperienze artistiche e live nei migliori locali italiani, trovano la giusta alchimia e dimensione nell’unire il feeling del grunge dei primi anni novanta al rock made in Italy degli ultimi tempi, traendo il loro nome dal più famoso e, al momento secondo gli appassionati, migliore albo di Dylan Dog mai pubblicato: “Johnny Freak”.

Nell’Agosto de 2007 i Johnny Freak autoproducono il loro primo lavoro dal suggestivo titolo “Sognigrafie”, dal quale è stato tratto anche un videoclip del singolo “Martin” avvalendosi della collaborazione de i ragazzi della YOU.DE.ZA Filmmaker.

Il successo di “Sognigrafie” viene sancito, oltre che dalle critiche positive, anche dalla ristampa quasi immediata dell’album, vendendo in poco tempo oltre mille copie.
Nei loro concerti i Johnny Freak narrano di disincanto, di sogni trasfigurati dalla realtà e di intima fragilità, ricercando la giusta fisicità del suono: il tutto è sorretto da un tappeto sonoro che si fa diluito e compatto a un tempo, non evitando chitarre abrasive e tensioni elettriche anche nelle ballad.
Ciò ha consentito ai Johnny Freak di conquistare una posizione di tutto rispetto: numerose sono le esibizioni in alcuni dei migliori locali, radio e festival italiani.

Nel contempo entrano in contatto con Mauro Marcheselli, caporedattore di Dylan Dog, che manifesta un apprezzamento tale a “Sognigrafie” da dedicare alla band la rubrica Horror Club all’interno dell’albo n° 256 “Il Feroce Takurr”.

Nel Natale 2008 l’ Elevator Records pubblica i singoli “Martin” e “Ansia&Caffè” sui cataloghi digitali di Mondadori, TV Sorrisi & Canzoni, I-Tunes, Messaggerie Musicali.

Nell’Estate del 2011 parte un mini tour di venti date nel quale girano il territorio nazionale, provando e testando nuovi brani. Si ricorda l’esibizione al “Lazio Wave”, festival rock di notevole rilevanza (De Gregori, Verdena), esibendosi come opening act di Morgan, e quella agli “Archi Village”, dove sono la support band di Raf, riuscendo così a suonare davanti a 24.000 persone.

Tra il Settembre e il Dicembre del 2011 i Johnny Freak per il loro secondo album entrano nello storico studio di registrazione del Red House Recordings di Senigallia (AN), dove si avvalgono della collaborazione artistica di David Lenci e Andreas Venetis (Charlotte Hatherley, Linea77, Uzeda, One Dimensional Man ecc.), registrando un disco contenente undici tracce di rock emozionale e di forte impatto sonoro.
Nel Gennaio del 2012 il nuovo disco viene masterizzato da Giovanni Versari  a “La Maestà studio” di Tredozio (FC).

Nello stesso anno è quasi immediato l’interesse dell’etichetta tedesca Antstreet Records, che nota la band e non tarda a metterla sotto contratto. A Novembre esce finalmente, dopo cinque anni di attesa, il nuovo album dal titolo “Tra il Silenzio e il Sole”, dove vengono a galla le grandi potenzialità compositive della band, capace di coniugare la tradizione rock italiana degli ultimi 15 anni con il suono più autentico del grande rock internazionale.
“Regina” è il singolo di debutto che anticipa l’uscita dell’album. Sotto la regia di Antonio Zannone, il videoclip che accompagna il brano raggiunge in poco tempo le 20.000 visite.
Il 2013 è invece l’anno del tour promozionale di “Tra il Silenzio e il Sole”, che vede la band impegnata in oltre 40 date raccolte in tutte l’anno, ma non prima di aver pubblicato il secondo singolo: “Bugia”. La regia è ancora di Antonio Zannone, mentre il soggetto è curato da Alice Cortella.

L’album “Tra il silenzio e il Sole” riceve buoni riscontri dalla stampa nazionale e internazionale, mentre è lo stesso Mauro Marcheselli, capo redattore del Dylan Dog a mostrare ancora apprezzamenti per la band, tale da menzionare “Tra il Silenzio e il Sole” arricchito da una foto della cover dell’album, sull’albo n°280 (ristampa) “Mater Morbi”.

Concluso il tour promozionale, la band sceglie di inaugurare il 2014 con l’uscita del terzo ed ultimo singolo tratto dal loro secondo album: “Streghe”. Da un soggetto di Pietro Macario, la direzione del videoclip è affidata a Federico Recine e Alex Antonini, mentre la bravissima Laura Sinceri si cimenta in una intensa recitazione.
Nell'estate del 2014 i JF vengono invitati al festival Gallinarock come headliner insieme ai 99Posse ed ai Tre allegri ragazzi morti. Bellissimo riconoscimento per la band che per l'occasione festeggiava il duecentesimo concerto.

Il 2015 è l'anno dei dieci anni di attività, per questo i Johnny Freak scelgono di festeggiare ristampando il loro primo album “Sognigrafie”, in vinile, per la Red Cat Records. Per finanziare il loro progetto, la band sceglie di utilizzare l'oramai notissimo sito di crowfounding, MusicRaiser. Gli stessi fans sono i protagonisti della buona riuscita del progetto, così da permettere ai JF di portare a compimento il loro sogno. Marzo/Aprile saranno i mesi dell'uscita prevista dell'album in vinile, completamente rimasterizzato e accompagnato dalla canzone Almeno completamente riarrangiata in chiave elettrica.

 

 

 
::: PROMOTION ::: LABEL ::: MANAGEMENT
RED CAT Di Alice Cortella - Via dell'Olivuzzo 27/A, Firenze Italy - info@redcatpromotion.com